Caro diario, è difficile…

Caro diario,

è passata più di una settimana dall’inizio delle lezioni del nuovo anno scolastico. Quanto entusiasmo in questi primi giorni di scuola, ma pure quanta fatica per cercare di dire com’è diventato difficile, oggi, fare questo lavoro.

In ogni caso però bisogna andare avanti in quest’opera senza attendersi frutti immediati, come vorrei che invece fosse. Ma quali risultati?

Certamente non solo quelli legati all’apprendimento della disciplina, oserei chiamarli scontati per chi si iscrive in una scuola, bensì quelli di una formazione ben più ampia che guarda alla persona, a chi avendo 13 o 14 anni cerca certezze in tutto quello che fa.

Lo so, ormai, me lo ripeto da anni: non è facile. L’importante è trasmettere oltre ai contenuti della disciplina, quelle certezze che molti ragazzi vorrebbero a portata di mano e che tanto spesso invece faticano a trovare.

Siamo solo all’inizio, però. C’è tempo ancora per fare e per raccontarsi; intanto, buon lavoro.

Mimmo Marino

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi